Blog: http://politically-scorrect.ilcannocchiale.it

RELIQUE DI GIOVANNA D'ARCO? NO, OSSA DI GATTO


Oggi è giornata di sciopero per i giornalisti, allora perché non dilettare i lettori con le curiosità che giungono dalla vicina Francia? Dopo sei mesi di accurate ricerche, infatti, l'equipe guidata dal dottor Philippe Carlier ha concluso che gran parte dei frammenti delle ossa venerate come relique appartenenti alla Santa canonizzata da Papa Benedetto XV nel 1920, apparterrebbero ad un gatto. Sì, proprio così..ad un gatto. La Chiesa, a dir la verità, è sempre rimasta su posizioni prudenti. L'Arcivescovado di Tours donò i resti di cui era entrato in possesso nel 1431 (anno del martirio) all'associazione degli amici del Vecchio Chinon, che ancora custodisce i frammenti ossei. Quest'ultima decise di affidarsi agli esperti già nel 1979, ma la perizia, dati anche gli strumenti tecnici non proprio all'avanguardia, non diede alcun esito. Carlier asserisce comunque che "i risultati degli studi non permettono di dare una risposta con certezza, anche se le possibilità che si tratti dell'eroina francese diminuiscono". Per quanto riguarda i frammenti di ossa di gatto, Carlier nota che "per certi storici la presenza di gatti nei roghi o di altri animali associati al diavolo é credibile".

Pubblicato il 18/12/2006 alle 20.54 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web